Tempo di risparmi fiscali

Ci stiamo avvicinando all’ultimo trimestre, il quarto quarter, del 2018.

Già sappiamo se i target saranno raggiunti, superati o solo sfiorati, se / quali clienti ordineranno o ci abbandoneranno nei prossimi mesi.
Il bilancio, anche se poi diverrà ufficiale tra mesi e mesi, prende forma.
Iniziamo ad avere un’idea su utili e dividenti. O eventuali perdite.
I budget 2019, di solito in ottobre, sono ragionati, discussi ed approvati.

Manca qualcosa?

Eh sì, questo periodo può (anzi va) dedicato al Risparmio fiscale. Lo Stato (per semplicità lo chiamiamo così) ci mette a disposizione una serie di opportunità uniche per farlo, anche in maniera importante. Dove

Risparmio = vantaggio competitivo

Vediamo una rapida panoramica insieme:
Patent Box. Fatturiamo e marginiamo grazie a brevetti, idee originali? Allora potremmo rientrarci. Con benefici sugli utili, fino al 40%. Tempi non brevi ma numeri interessanti.
Credito Imposta Ricerca e sviluppo. Siamo un’Azienda che fa ricerca? Abbiamo incrementato gli investimenti? Ottimo, sul delta potremmo avere un 50% di credito di imposta. Un credito immediato, da raccogliere al primo F24.
– Applichiamo o abbiamo in programma di applicare il cosiddetto Smart Working? Potremmo avere sgravi contributivi pari al 5% della retribuzione dei nostri dipendenti. Il conto fatelo voi.
– Abbiamo un sistema premiante? Formalizzandolo e applicando le nuove regole sul Welfare, noi ed i nostri collaboratori guadagneremmo in gravi fiscali e contributivi. Arrivando in certi casi a tasse zero. Ovvero premio pagato uguale a premio ricevuto.
– Facciamo o faremo formazione? Se 4.0 ecco un credito d’imposta pari al 40% delle spese ammissibili sostenute.

Ti sembra poco? Non direi…

E se pensi che l’opportunità meriti un approfondimento, Scrivimi io sono a disposizione.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail