Quale futuro per il “viaggiatore”?

venditore: quale futuro?

Oggi sembra che in Azienda tutto accada senza necessità di muoversi.

Neanche da casa a volte.

Da remoto, efficienza ed efficacia raggiungono la loro massima espressione.

La figura del commerciale sul campo ha ancora un significato?

Ha ancora senso mettersi in macchina a macinare chilometri per una visita?

O sono sufficienti un pc ed una connessione dati/voce?